Bellum Aquilarum – Museo all’aperto

Museo all'aperto della Grande Guerra

La storia della Grande Guerra sulla Croda Rossa è una storia di opere, di eventi incredibili e di soldati che sfidarono l’altitudine, il freddo, le valanghe e la solitudine. Furono costruite strade, teleferiche, magazzini, postazioni, camminamenti e gallerie. Molte testimonianze lasciate sulla Croda Rossa sono ormai andate distrutte dall’alternarsi delle stagioni, della neve e dall’incuria del tempo. Altre però sono rimaste e testimoniano oggi le prodezze dei soldati, la loro inventiva, le soluzioni tecniche e tecnologiche che trovarono in una guerra certamente unica nella storia dell’uomo. L’associazione "Bellum Aquilarum ONLUS" di Sesto vuole salvare dall’oblio le testimonianze che sono rimaste. Negli scorsi anni molti siti importanti sono stati restaurati ed è stato avviato un sistema informativo per i visitatori.
  • Punto di partenza: stazione a monte della funivia Croda Rossa
  • Arrivo: malga Anderter – museo all’aperto
  • Dislivello: ca. 400 m
  • Tempo di camminata fino al museo all’aperto: ca. 45 minuti
  • Numero percorso: n. 100
  • Percorribile: dalla metà di giugno a fine ottobre
  • Rifugi: rif. Rudi, rif. Prati di Croda Rossa
  • Visite: i visitatori possono acquistare un libretto informativo presso l’Associazione Turistica di Sesto oppure alla stazione a valle della cabinovia Croda Rossa. D'estate (dall’inizio di luglio a fine settembre) l’associazione Bellum Aquilarum ONLUS organizza delle escursioni storiche guidate al museo all’aperto, solo con buone condizioni meteorologiche. Gli appuntamenti si trovano sul sito www.bellumaquilarum.it.

In paese è stata allestita la Mostra Bellum Aquilarum. Visitatela!

  • bellum-aquilarum
  • bellum-aquilarum-2
  • bellum-aquilarum-3


Mostra Bellum Aquilarum
Indimenticabile. La Prima Guerra Mondiale sulle Dolomiti di Sesto 1915-1918.
Durante la Grande Guerra le Dolomiti di Sesto furono teatro di guerra ove si tennero molti combattimenti. Oltre i 2.900 metri di quota ed in avverse condizioni atmosferiche, italiani e austriaci cercavano di difendere le proprie posizioni e di conquistare nuovi spazi. La guerra ha lasciato le sue tracce non solo in alta montagna, ma ha anche coinvolto la popolazione nella valle.

La mostra racconta:
La rassegna esplica il significato della malga Anderter Alpe (campo base per i soldati austro-ungarici), le postazioni della Croda Rossa e Cima Undici, delle sfide logistiche, delle attività di costruzione svolte sul territorio Alpino (costruzione di baracche, trincee, ecc.), dei duri mesi invernali sul terreno innevato e soggetto a valanghe; della vita quotidiana di un soldato sul fronte Alpino; della popolazione di Sesto e delle battaglie che si sono svolte al passo della Sentinella, sulla Croda Rossa, oppure sulla cima Undici.

Orario d’apertura:
da metà giugno a metà settembre 2016 e dal 20 dicembre 2016 al 16 aprile 2017:
MAR, GIO + SAB: ore 16.00 - 18.00 (chiuso: 24.12. + 31.12.) 
oppure su richiesta tel. +39 0474 710521 // Tel. +39 0474 712244
gruppi su richiesta Tel. +39 0474 710521 // Tel. +39 0474 712244

Entrata libera!!

Indirizzo:
Mostra - Bellum Aquilarum
Via della Chiesa 9
39030 Sesto


Estate 2016:

Volantino con il programma per l'anniversario della Grande Guerra


logo-culturondadolomythos
Laghi nelle Dolomiti
Desiderate ricevere il catalogo per posta?
Ordinate il vostro materiale informativo. Tra breve il postino vi consegnerà la posta a casa vostra.